1° giornata Cds Cadetti

Domenica mattina ci traferiamo a Pontedera con le gare dei cadetti. Partiamo subito con le gare di corsa con gli 80 metri femminili, grande prestazione […]
[ssba] Tags: , , , , , , , , , , , , , ,
Print Friendly, PDF & Email

Domenica mattina ci traferiamo a Pontedera con le gare dei cadetti. Partiamo subito con le gare di corsa con gli 80 metri femminili, grande prestazione di Greta Morreale che frantuma il suo precedente personale ed ottiene un brillante secondo posto con 10,3 che ripete anche nella gara di fine manifestazione i 300 ostacoli con il tempo di 50,5 quindi per lei 2 secondi posti. Bene anche Benedetta Olivola negli 80 con 10,7 e brava anche nel salto triplo con 9,45 che gli vale la quinta posizione. Sempre negli 80 piani in gara anche Michela Cicinelli con 11,5 che migliora il suo precedente limite, ma che poi paga la sforzo ravvicinato con la sua gara dei 2000 metri dove ottiene 8:07.9, quindi Alessia Guidetti con 11,8 e brillante ottavo posto nel triplo con 8,58 subito davanti alla compagna Marta Rossi con 8,55 e quindi nono posto per lei che si disimpegna anche negli 80 con 12,3 stesso tempo di Matilde Livi ed anche lei impegnata nel triplo con 8,29, nel settore lanci impegnata Asia Falaschi con un buon lancio nel disco dove ottiene 15,30 mentre nel giavellotto si ferma a 9,30. Per le cadette un plauso particolare ad Alessia che ha gareggiato con una contrattura che non le consentiva di rendere al massimo delle sue possibilità e a Matilde che nonostante la lunga assenza dagli allenamenti è stata presente per la squadra impegnandosi al limite delle sue attuali condizioni fisiche. Ma passiamo al settore maschile dove il protagonista è sicuramente Tommaso Danese: 2 gare e 2 vittorie per lui, primo posto nel lungo con 5,84 e primo posto anche nel martello con 44,32 e notevole incremento nel personale, dal martello arriva anche l’altra medaglia della giornata con Simone Bientinesi terzo con un lancio di 15,06 lui in gara anche nel peso dove si ferma a 6,23. Nel peso in gara anche Emiliano Malaguti con 9,66, ben al di sotto delle sue misure usuali e Francesco Fiorini con 7,55 invece in notevole progresso. Emiliano comunque trova il modo di rifarsi con un 300 ostacoli corso in 48.0 e settimo posto per lui, bene visto che affrontava la specialità per la prima volta. Protagonista anche Giulio Sciapichetti che dopo essersi scaldata correndo un 80 metri in 11,3 affrontava i 2000 metri, chiudendo la sua prestazione con l’ottavo posto ed il tempo 6:28.0 in miglioramento di oltre trenta secondi rispetto al suo personale . Da non tralasciare nemmeno le prestazione di Luca Fantei 11,0 negli 80 e 4,77 nel lungo nonostante il persistente dolore alla schiena e Ettore Pesciatini che si presentava dopo 2 allenamenti a correre gli 80 metri in 10,4 e i 150 in 19,2.

Ed ora prossimo appuntamento domenica 2 Aprile a Piombino.

Articoli correlati