Campionati regionali cadetti

Due giorni di gare per i nostri cadetti il 24 ed il 25 settembre a Grosseto per i campionati regionali individuali. Iniziamo subito il sabato […]
Tags: , , , , , , , , , , , ,
Print Friendly, PDF & Email

1_27_09_2016Due giorni di gare per i nostri cadetti il 24 ed il 25 settembre a Grosseto per i campionati regionali individuali. Iniziamo subito il sabato con le prime gare con il Martello e subito ottima prestazione per Tommaso Danese con 38,19 e 3° posto in classifica bene anche Leon Lunghi 6° posto per lui con 31,85 in gara anche Fabio Rovere che sfiora la finale con 25,71. Dopo le gare di lancio ci trasferiamo in pista dove sui 300 ostacoli troviamo in gara Greta Morreale  5° posto con 53,13” ma peccato per il primo ostacolo approcciato male che costringe quasi a fermarsi e quindi la sua si trasforma in una gara ad inseguimento.  Terminate le gare ad ostacoli in gara troviamo i velocisti con gli 80 metri Matteo Ciulli è il migliore con 10,10” ma non riesce a raggiungere la finale a 6 ampiamente alla sua portata, davanti a Tommaso Danese con 10,11”, Luca Mannari in 10,29 e Luca Masi con 10,45. Tra le femmine in gara solo Matilde Livi con 12,10”. Ritornando alle pedane in gara anche Alina Bulgac nel disco che raggiunge la finale con 23,79 ma deve accontentarsi dell’ottavo posto. Ritorniamo alle corse con i 1000 metri per Michela Cicinelli chiusi in 3:41.58” ed a seguire Giulio Sciapichetti con 3:20.18”. Ultima gara in programma con il triplo per Simone Warin che si ferma a 10,63.  Dopo le gare della prima giornata cena a Grosseto e pernottamento in albergo per essere pronti per le gare del giorno dopo.  La mattina della domenica dopo un sonno “ristoratore”, per modo di dire, ci trasferiamo a Marina di Grosseto per una passeggiata tutti insieme. Quindi diretti a pranzo per farsi trovare pronti per le gare del pomeriggio. Prima gara in programma i 100 ostacoli con Simone Warin che chiude in 10,63 a seguire continuiamo con le corse con i 300 piani con  Matteo Ciulli in 39,69” e ottavo posto per lui, Luca Mannari in 43,36” e notevole miglioramento del personale, peccato solo per essere capitato in una batteria non troppo competitiva, e Luca Masi in 44,86”, tra le femmine in gara Greta Morreale con 46,24”. Nelle pedane intanto gara di lancio del peso con 7,44 e Tommaso Danese nel salto in lungo con ottavo posto e personale migliorato con 5,58. Ritorniamo in pista questa volta per i 2000 metri sempre con Michela Cicinelli e Giulio Sciapichetti che partono, visti i tempi del giorno prima, senza pretese ed invece ottengono dei buoni miglioramenti rispetto ai loro personali: infatti Michela ferma il cronometro a 8:03.63” e 11 secondo meno del personale mentre Giulio ottiene 7:02:13” e 15 secondi tolti dal personale. Per le ultime gare in programma ritorniamo ai concorsi con il disco per Fabio Rovere per lui 3° posto con 29,53 ed un pizzico di delusione per non essere riuscito a centrare il minimo per partecipare ai campionati italiani cadetti e 6° posto invece per Leon Lunghi con 24,13, a chiudere la gare come il giorno prima il salto triplo con Matilde Livi che ottiene 8,47.

Articoli correlati